Per l'ambiente

Nel mondo oggi lo smaltimento degli pneumatici è un problema ecologico di notevoli dimensioni, solo in Europa vengono prodotti oltre 220 milioni di pneumatici l’anno.

Per la loro natura, infatti, non possono essere smaltiti nelle discariche ma vengono inceneriti producendo una importante massa di fumi tossici.

CAF attraverso il del Dipartimento di Chimica dell’Università di Firenze, ha inventato il metodo Tyrebirth che rappresenta la soluzione definitiva del problema.

Tyrebirth è uno processo innovativo finalizzato al riciclo degli pneumatici fuori uso attraverso l’utilizzo delle microonde.

Il metodo rivoluzionario trasformerà gli pneumatici, da un costo ad una risorsa economica per noi e per l’ambiente.

Tyrebirth trasforma il problema in una risorsa

Il metodo è annoverabile fra i processi “green” a per i molteplici effetti benefici per l’ambiente:

  • produce materie prime utili per la generazioni di energia pulita (idrogeno)
  • è autonomo dal punto di vista energetico, poiché si autoalimenta
  • parte del materiale prodotto è più volte riciclabile (ferro)
  • il processo non prevede emissione di fumi
  • le materie prime prodotte sono completamente utilizzabili nei principali processi industriali, gasolio, carbone, idrogeno, ferro

Come funziona

Tyrebirth si basa sul principio della pirolisi, ossia la “scomposizione” dei copertoni mediante trattamento termico ottenuto con l’utilizzo delle microonde, che agendo sulla struttura molecolare non la “bruciano” evitando la produzione di fumi e velocizzando il processo a causa l’omogeneità del riscaldamento ottenuto.

La novità consiste nell’utilizzo delle microonde, che permette di attingere ad una tecnologia già consolidata in un processo di riciclo ad altissimo rendimento.

Il metodo da noi inventato permette di scomporre uno pneumatico in soli 30’, parte delle materie prime utilizzate sono combustibili che autoalimentano il processo stesso, rendendolo energeticamente auto sostenibile.

Cosa produce Tyrebirth

Al termine del processo di riciclo i nostri pneumatici esauriti vengono trasformati in:

  • 15% Idrogeno, Metano GPL
  • 40% Gasolio
  • 40% Carbon black
  • 5% Ferro

L’invenzione ha già ottenuto due brevetti di ricerca depositati in Europa, Stati Uniti, Canada e Australia.

Scarica il volantino

Per dimostrazioni o ulteriori informazioni
telefonaci allo 055 30 431